In Assa Abloy il PLM ha messo i dati "sotto chiave"

Riferimento pubblicazione: 
Computerworld - 23 Febbraio 2009
Autori: 

Alberto Codrino

Assa Abloy Italia, filiale della multinazionale omonima specialista di sistemi di controllo degli accessi, ha di recente concluso un progetto PLM, avviato nel 2006 per superare la logica dipartimentale di processi e sistemi esistenti e ridurre le attività a basso valore aggiunto. L’azienda ha anche fatto un’analisi dei benefici ottenuti, quindi è un buon esempio di come anche aziende medio-piccole possano ottenere ritorni rilevanti (e in tempi brevi) da investimenti nel PLM.